Macchie scure sul viso: cosa fare per prevenirle ed eliminarle

Brutta sorpresa al rientro dal mare?  Allo specchio fanno capolino alcune ombre brune sulla fronte, ai lati del naso o sul labbro superiore?

Secondo le statistiche le macchie scure sul viso colpiscono circa una persona ogni due. Quali sono le cause? Come si fa a prevenirle e, nel caso fossero presenti, eliminarle?

Oggi proverò a rispondere a queste domande. Seguimi!

 

La pelle del viso si sa, è la parte del corpo più esposta ed è molto importante curarla per evitare il suo precoce invecchiamento.

Se non è possibile opporsi al passare del tempo, puoi però adottare comportamenti utili a prevenire e rallentare i fenomeni che causano la comparsa delle macchie sulla pelle.

Quali sono le principali cause delle macchie sul viso?

Esposizione al sole, predisposizione genetica, abuso di cosmetici e profumi, ma anche farmaci ed elevati livelli di estrogeni sono tra le cause principali delle macchie cutanee scure al viso.

A fine estate te le ritrovi in viso, collo, décolleté, mani e braccia.

Pensavi di aver fatto tutto il possibile per proteggere la tua pelle e loro invece, le macchie, puntuali come un orologio svizzero si presentano.

Prima di cedere allo sconforto, sappi che l’autunno, è il periodo migliore per trattarle.

Come e perché si formano le macchie?

La pelle è il tessuto che protegge il nostro organismo dall’aggressione degli agenti esterni.

Tra questi, i raggi UVA e UVB contribuiscono a produrre i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare, che si manifesta con la comparsa di macchie, più scure o più chiare, sulla pelle.

Questo fenomeno, scientificamente noto come melasma, è determinato dall’alterazione della normale produzione di melanina all’interno delle cellule epiteliali responsabili della pigmentazione della nostra pelle, i melanociti.

Il melanocita, è la cellula che si trova nello strato basale dell’epidermide, al confine con il derma e contiene dei granuli detti melanosomi.

All’interno dei melanosomi si sviluppa la melanina che migra verso gli strati superficiali della pelle, determinando l’abbronzatura.

Questo processo necessita di vari giorni. Da due a quattro e dipende dal fototipo.

 

Per questo motivo, è molto importante, proteggere la pelle sin dalle prime esposizioni solari.

Stare attenti a non provocare l’eritema, il rossore e il calore, uniti alla luce solare, costituiscono uno stimolo violento per i tempi di maturazione di cui necessita la melanina.

Che cosa succede alla tua pelle?

Immagina che qualcuno ti svegli al mattino con un sonoro ceffone, la tua risposta dopo lo sgomento iniziale, sarebbe quella di reagire.

La pelle non protetta, riceve un ceffone dal sole e, attiva un meccanismo di difesa, rappresentato dalla melanina che, reagisce rapidamente e in modo disordinato regalandoti una bella macchia.

Quindi, in estate hai due alternative: evitare l’esposizione solare oppure imparare a proteggere la pelle dai raggi UV in modo efficace, con una crema a protezione 50.

In realtà, se vuoi che le macchie non appaiano sul tuo viso, devi applicare creme solari protettive tutti i giorni da marzo, aprile fino ad ottobre.

Cosa fare per eliminare le macchie dalla pelle del viso?

L’autunno è il momento migliore per affrontare il problema macchie. Il mio consiglio è di consultare la tua estetista di fiducia per individuare la tecnica più efficace in base all’iperpigmentazione che ti caratterizza.

In base alla mia esperienza io consiglio questi tre trattamenti per schiarirle ed eliminarle, sempre dopo aver effettuato un check-up approfondito dellla pelle.

Trattamenti estetici per le macchie scure della pelle  

Corindone

È un trattamento levigante e rivitalizzante che usa cristalli di Corindone. Questi cristalli hanno un’azione esfoliante che elimina gli strati più superficiali dell’epidermide senza danneggiarla, inoltre stimola la circolazione e la produzione di collagene.

Vitamina C pura

Serve all’organismo per la produzione di collagene, il principale sostegno della pelle e dei tessuti. Protegge la cute dai raggi ultravioletti, i maggiori responsabili dell’invecchiamento precoce.

Contrasta la formazione dei radicali liberi, anch’essi responsabili dell’invecchiamento. Ha un’azione schiarente sulle macchie scure: la vitamina C è un acido, quindi ha un’azione esfoliante.

 Acido Glicolico

Il peeling all’acido glicolico si rivela molto efficace nel trattamento delle macchie cutanee per via del suo potere esfoliante.

Estratto dalla canna da zucchero, l’acido glicolico è una sostanza naturale molto utilizzata in campo dermatologico ed estetico proprio per la sua capacità di rinnovare l’epidermide rendendola luminosa, elastica, morbida e priva di piccole rughe.

Per queste proprietà, è un alleato prezioso anche contro le macchie: elimina gradualmente le cellule iperpigmentate e consente una  migliore penetrazione di quei prodotti in grado di contrastare la formazione della melanina e diminuire quella già esistente

 

Prosegui i trattamenti fino in primavera

Ma ricorda :  Nella zona trattata la pelle diventerà più sensibile e, una volta corretto il danno,  l’anno prossimo dovrai essere più attenta quando ti esporrai ai raggi solari.

Se anche tu, guardandoti allo specchio hai scoperto la famigerata Macchia, chiama e prenota un approfondito check-up della pelle del viso.

Insieme troveremo la soluzione più adatta a te!

Se ti è piaciuto questo articolo e hai domande lasciami un commento qui sotto ti risponderò presto.

Se vuoi avere notizie e consigli sul benessere per la pelle iscriviti alla nostra Newsletter!

A presto Barbara

 

Lascia un commento

*