6 consigli Detox per tornare in forma dopo le feste

Quando inizia un nuovo anno, come sempre, facciamo progetti e prepariamo la lista dei buoni propositi..: “Comincio la dieta, mi iscrivo in palestra, mi sveglio presto al mattino e vado a correre…” Poi, dopo il Natale, arriva il Carnevale e non hai  fatto in tempo a smaltire il panettone che sei assalito dal profumo di Frittelle!

Tutti sappiamo che una cattiva alimentazione genera tossine e un programma detox dopo le feste, è da iniziare subito se ci tieni alla linea e vuoi tornare in forma.

La prima cosa da tener presente è che, rinunciare al cibo per perdere subito i chili in più, non è una scelta sana.

Mi capita spesso di parlare con clienti che adottano metodi “veloci” per dimagrire, ottengono risultati subito, ma poi hanno difficoltà a mantenerli sul lungo periodo.

Quindi parto dal presupposto che, se vuoi ritornare in forma e disintossicare il tuo organismo, devi ripristinare le sane abitudini alimentari e adottare un regolare stile di vita.

Liberarsi dei chili di troppo non sarà difficile e nel contempo smaltirai le tossine accumulate.

Ecco 6 consigli detox che ti aiuteranno a ritornare in forma.

  1. Inizia la giornata con un semplice bicchier d’acqua

Più del 60% del nostro corpo è composto da acqua, un elemento essenziale per la vita.

Il nostro organismo ne ha bisogno per funzionare correttamente, per liberarsi dalle tossine e dagli scarti che produciamo. Bere la mattina appena svegli aiuta a disintossicarsi, facilita il corretto funzionamento degli organi interni e stimola il metabolismo.

 

Acqua naturale a temperatura ambiente, sorseggiata con calma e con l’aggiunta di qualche goccia di limone è una naturale bevanda detox.

Un corpo ben depurato funziona in maniera efficace, assorbe meglio i nutrienti e garantisce un’ottima ossigenazione cellulare.

  1. Fai la prima colazione

Iniziare la giornata senza la colazione è come voler mettere in moto l’auto senza benzina. E’ importante che sia un pasto leggero e digeribile, per non arrivare affamati al pranzo.

Chi ama il caffè e latte con i biscotti, può cercare di alternare questo modello standard di colazione all’italiana con altre formule più “variate”: anche con i sapori salati.

Una ricerca americana dell’Università del Minnesota condotta su un campione di 2000 persone in età attiva, tenute sotto osservazione per 5 anni, è giunta a questa conclusione:

“il gruppo di coloro che ha rinunciato alla prima colazione, alla fine dell’esperimento ha visto un aumento di peso medio di 2-3 chili in più rispetto a coloro che avevano adottato questa sana abitudine”.

  1. Fai movimento

Per ritornare in forma dopo le feste oltre ad una sana alimentazione è bene fare un po’ di movimento. Basta anche una semplice camminata per almeno 30 minuti al giorno.

Camminare a piedi, usare le scale al posto dell’ascensore, parcheggiare l’auto più lontano, trovare il tempo per una gita domenicale all’aria aperta, uscire con il cane per passeggiate più lunghe.

A ognuno il suo movimento, per mettere in circolo buone endorfine e aiutare il fisico a liberarsi delle tossine in eccesso.

  1. Mangia con calma

Mangiare lentamente, presenta molti vantaggi. Il cibo si gusta meglio, a qualsiasi livello, mentre si riducono lo stress e l’ansia. Rallentare il ritmo, grazie alla tavola, è un tocco di benessere nella nostra giornata.

Molti studi ci dicono che dal momento in cui si inizia a mangiare, occorrono venti minuti prima che il segnale della sazietà arrivi dallo stomaco all’ipotalamo, il centro del cervello che regola la fame.

Ecco perché masticare a lungo e lentamente, tiene a freno il nostro appetito e la bilancia ringrazia!

  1. Scopri il segreto “Hara hachi bu”

I giapponesi hanno un segreto: l’hara hachi bu che tradotto liberamente significa “mangiare finchè si è pieni per otto parti”. 

In parole povere, lascia il 20% di posto libero nello stomaco alla fine di ogni pasto, non riempirlo completamente.

Questa è la regola degli abitanti dell’isola di Okinawa, dove vivono le persone più longeve del mondo.

Mangiano e non soffrono la  fame e di solito si alzano da tavola prima di essere completamente sazi.

  1. Trattamento Detox Riducella

Il trattamento Riducella non è una novità e ha una storia interessante.

È l’unica versione originale del metodo Hanni Glatt, dal nome della moglie del medico tedesco Gustav Glatt, che lo ha creato oltre cinquant’anni fa, ed è totalmente naturale e fisiologico in quanto fondato su principi di naturopatia.

È un trattamento detox per l’organismo, che come effetto immediato ha l’eliminazione dei liquidi in eccesso, ritenzione idrica e cellulite.

Il cuore del trattamento Riducella è il processo di ionizzazione dei sali minerali, (potassio, fosforo, calcio, cloruro di sodio e solfato di zinco) che avviene mediante un macchinario ionizzatore nel quale vengono immessi i sali, con acqua demineralizzata e bende anelastiche e flebologiche. La reazione chimico-fisica avviene a 40 gradi e in un tempo di macerazione di circa un’ora e mezza, subito prima dell’applicazione.

Poi si viene fasciati utilizzando 28 bende in modo da coprire tutte le parti del corpo, ad esclusione solo di testa, mani e piedi. In pratica, si è avvolti come una mummia, con molta precisione: ogni singola benda va posizionata in un modo ben definito.

La posa poi dura un’ora abbondante e per osmosi il tessuto cede i sali all’organismo e ne assorbe le tossine espulse attraverso i pori della pelle, grazie all’effetto dei sali.

L’effetto disintossicante, purificante e mineralizzante va a vantaggio della salute complessiva. 

Produce una perdita immediata di centimetri e volumi generale, dona una sensazione di benessere e permette da subito il riutilizzo di abiti che erano stati “abbandonati”.

La buona notizia è che non sono necessarie molte sedute: il numero dei trattamenti consigliati per mantenersi in forma è rapportato all’età, uno per ogni dieci anni di vita, proprio perché le tossine si accumulano nel tempo. Ad esempio, a trent’anni se ne consigliano tre all’anno, a 40, quattro.

In conclusione

Evita lo stress liberati dalle tossine

Mens sana in corpore sano”, dicevano gli antichi e una buona regola per disintossicare il nostro organismo è anche quella di eliminare lo stress.

Lo so, non sempre è facile con i ritmi che ci impone la vita ogni giorno, ma devi sapere che un elevato livello di stress fa aumentare il peso e contribuisce a intossicare il nostro corpo.

Se il tuo attuale stile di vita è troppo frenetico e ciò ti rende stanco e stressato, perché non provi a rallentare?

Cambiare a piccoli passi si può, riappropriarsi della propria fisicità, riscoprire il piacere di dedicarsi del tempo, volersi bene. Anche rimettere quei pantaloni che portavi 10 anni fa, rappresenta un traguardo importante verso il tuo benessere psicofisico.

Grazie, per l’attenzione che mi hai dedicato e se vuoi ulteriori informazioni non esitare a scrivermi, sarò lieta di risponderti e ti saluto con questo detto zen:

“Colui che è riuscito a spostare la montagna ha iniziato spostando piccoli sassi”.

 

Lascia un commento

*